NO SGRAVI CONTRIBUTIVI SENZA IL RISPETTO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO - Lavoro

19 Settembre 2017

Con sentenza n. 21053 dell’11 settembre 2017, la Corte di Cassazione ha precisato che il mancato rispetto delle norme in materia di sicurezza, anche solo sotto l’aspetto formale, come ad esempio la nomina e la comunicazione agli istituti dei responsabili designati, garanti degli obblighi di prevenzione e protezione, comporta per l’azienda il disconoscimento dei benefici contributivi in materia di lavoro.