Spesometro entro il 6 aprile 2018 - Fisco

22 Febbraio 2018

Con il Provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate il 5 febbraio 2018 sono state recepite le semplificazioni introdotte dal D.L. n. 148/2017 per l’adempimento relativo alla comunicazione dei dati delle fatture.

Per garantire il rispetto delle norme dello Statuto del contribuente la scadenza per l’invio dello spesometro del secondo semestre 2017, originariamente fissata al 28 febbraio, viene spostata al 6 aprile 2018.

Come detto, il provvedimento recepisce le novità introdotte dal D.L. n. 148/2017; in particolare per le fatture di importo inferiore ad euro 300 registrate cumulativamente sarà possibile comunicare i dati relativi al documento riepilogativo anziché quelli dei singoli documenti.

Viene inoltre limitato il numero delle informazioni da trasmettere, poiché sarà facoltativa la compilazione dei dati anagrafici di dettaglio delle controparti.

È inoltre concessa la facoltà di effettuare la trasmissione dei dati delle fatture emesse, di quelle ricevute e delle relative variazioni o con cadenza trimestrale o con cadenza semestrale.

Infine, i contribuenti che intenderanno continuare ad utilizzare il software di mercato usato per predisporre la comunicazione del primo semestre 2017 potranno continuare a trasmettere i dati secondo le precedenti regole.